Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Zuccotto al cannolo siciliano

Questo è un dolce che mi piace tanto, ma che prende tempo e fatica, ragion per cui non lo faccio spesso, sebbene chi l'abbia assaggiato continui a richiedermelo con insistenza (vero, caro cognato?). Di solito faccio una versione con la farcitura al cioccolato fondente, ma per inaugurare la collaborazione con l'azienda Bacco  ben volentieri ho utilizzato il pistacchio, che amo alla follia. Ho visto questo dolce qualche tempo fa sul web, una pasticceria catanese aveva realizzato uno zuccotto e l'aveva completamente ricoperto con cialde di cannolo e zucchero a velo; è a questa realizzazione che mi sono ispirata, apportando come sempre le mie personali modifiche. Preparatevi alla lettura di un lungo post ...

Zuccotto al cannolo siciliano (cacao, ricotta e pistacchi)
Un tavolo per quattro)

Ingredienti
per il pandispagna al cacao
5 uova
110 g di farina 00
40 g di cacao amaro
150 g di zucchero
2 cucchiaini di lievito per dolci
3 cucchiai di acqua bollente
un pizzico di sale

per la farcitura
800 g di ricotta di mucca
240 g circa di zucchero a velo
50 g di gocce di cioccolato
250 ml di bagna (io al rum)
200 g di crema dolce al pistacchio (io La Golosa di Bacco)
50 g di cioccolato al pistacchio in tavoletta (io Bacco)
pistacchio in granella q.b.
due o tre cialde di cannolo

La sera prima ho preparato il pandispagna sbattendo dapprima i tuorli con l'acqua bollente, poi ho aggiunto lo zucchero ed ho montato a spuma. A parte ho miscelato la farina con il cacao ed il lievito, poi ho ho aggiunto le polveri alla crema di uova e zucchero


Infine ho unito gli albumi, in precedenza montati a neve ben ferma con un pizzico di sale. Ho versato l'impasto in una piccola teglia foderata con carta da forno ed ho messo in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.


Il mattino dopo ho affettato il pandispagna a fette regolari, ho rivestito uno stampo da zuccotto con la pellicola per alimenti ed ho pareggiato le fette di pandispagna in base all'altezza dello stampo.


Ho rivestito le pareti dello stampo allineando le fette di pandispagna e ricoprendo anche il fondo dello stampo stesso, poi ho inumidito con una bagna al rum (250 ml di acqua e un cucchiaio di zucchero messi sul fuoco e appena preso il bollore ho aggiunto un bicchierino di rum ed ho lasciato raffreddare). Ho scaldato a bagnomaria la crema al pistacchio per farla sciogliere e ne ho spalmato una prima metà a ricoprire completamente il pandispagna.


Ho lavorato 500 g di ricotta con circa 160 g di zucchero a velo (la quantità di zucchero dipende da quanto è saporita la ricotta, conviene assaggiare man mano e fare a proprio gusto). Ho aggiunto le gocce di cioccolato ed ho spalmato uno strato sulla crema di pistacchio, che nel frattempo si era leggermente solidificata. Poi ho fatto un altro strato di fette di pandispagna che ho sempre inumidito con la bagna.


Ho proseguito con altra crema al pistacchio, poi ancora ricotta e poi un cuore di crema al pistacchio al centro, ricoprendo infine con ricotta e livellando all'altezza dei bordi.


Ho fatto un ultimo strato con le fette di pandispagna, ho inumidito ancora, ho coperto con pellicola per alimenti ed ho messo in frigo a rassodare per qualche ora.


Ho eliminato la pellicola in superficie, ho capovolto il dolce sul piatto da portata ed ho estratto lo stampo. Ho lavorato gli altri 300 g di ricotta con 80 g circa di zucchero a velo (come sopra) e con questa crema ho ricoperto completamente lo zuccotto.


Ho sbriciolato grossolanamente le cialde di cannolo, ho fatto fondere a bagnomaria il cioccolato al pistacchio  ed ho cosparso il dolce con le cialde spezzettate, facendo poi colare il cioccolato fuso da un cucchiaino.



Ho cosparso in cima con del pistacchio in granella, poi ho messo ancora il dolce in frigo e... 


dopo tutta questa fatica ... finalmente, una bella fettona tutta da gustare!


Con questa ricetta partecipo al contest Il Pistacchio di Bronte del blog Le Torte di Gessica (per la categoria Dolci)


Stampa la Notizia

47 commenti:

  1. E' vero un procedimento piuttosto lungo, ma sicuramente ti ripaga con il sapore. Una delizia!!!
    Auguri per il contest.Ciao.

    RispondiElimina
  2. Una vera delizia, i miei complimenti...! E' bello e buono, poi il pistacchio è sempre un piacere da gustare! :) Una buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi d'accordo, a me piace sia col dolce che col salato. Buona serata anche a te.

      Elimina
  3. penso che meglio di cosi non poteva riuscirti...ah...affondarci il cucchiaino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apro i battenti... dello schermo? :D:D

      Elimina
  4. Una torta che si presenta benissimo...poi con il pistacchio il cannolo è il massimo!

    RispondiElimina
  5. sarà pure lungo e faticoso ma lo adoro... per i cannoli ho una passione e questo zuccotto me lo sognerò stanotte!!!! peccato che non possa allungare il cucchiaino!!! un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto lungo, come procedimento. Il pandispagna va preparato il giorno prima, perchè si deve raffreddare bene per non sbriciolarlo col taglio. E poi, c'è tutto il resto ...

      Elimina
  6. quanta pazienza! anch'io però devo ammettere che per una bontà come questa un po' di tempo per la preparazione lo dedicherei volentieri!bravissima! a presto e buona notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avessi tempo lo farei tutti i giorni :D

      Elimina
  7. Ma.....COMPLIMENTI!!!!!!!!!!!
    Capisco tuo cognato .....Lo voglio assaggiare anch'io!!!!!!! anzi ne voglio uno intero solo PER ME...lascia stare la decorazione ....mandamelo ancora con la pellicola che lo giro e lo conzo io ahhahahahaa
    Bravissima Maria Grazia!!!!!!!!!!!!!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ti pare? Ma non te lo manderei mai, ancora da conzare!!! Facciamo le cose per bene ... :D:D:D

      Elimina
  8. E ' proprio na faticaccia...ma poi vuoi mettere il gusto
    di assaporarne una bella fetta !!!! Magari fosse quì il tuo dolce adesso:)))
    Devo purtroppo accontentarmi di guardarlo....
    un bacio

    RispondiElimina
  9. Questa zuccotto è semplicemente meraviglioso! Per l'aspetto ma soprattutto per il suo contenuto, perchè deve essere proprio buonissimo e super goloso!
    Brava davvero, una specialità!
    Baci, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è davvero buono, aldilà dell'aspetto che comunque non guasta. Grazie mille.

      Elimina
  10. che lavoraccio, ma il risultato è sensazionale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piace? Sono contenta, grazie mille.

      Elimina
  11. FANTASTICO IMBOCCA AL LUPO BACI ISA

    RispondiElimina
  12. Ammazza che bontà... io adoro il pistacchio... ne prendo volentieri una fetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego, accomodati, la taglio subito :)

      Elimina
  13. Ma è uno spettacolo per gli occhi e per la bocca! super wow! mega brava per te :) Una gigante ola per questo dolce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una ola fatta da tutta la famiglia dei Barbapapà? Ma che bella!!!!

      Elimina
  14. Sicuramente è una lunga preparazione, ma chi ama fare questi dolci meravigliosi in casa avrà faticato ma si sarà anche divertito!!! Meraviglioso è dire poco. Tu la sai la mia passione per i pistacchi? Oramai lo sanno tutti!!! In bocca al lupo per il contest. Per me meriti di vincere!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo so che anche tu sei un tipo pistacchioso ;) Grazie per l'incoraggiamento, ma non ci spero, l'importante è partecipare, e poi è vero mi sono divertita, tra mancanza di tempo e timore per la fatica il problema è solo la prima che ho scritto. Baci.

      Elimina
  15. MARIA GRAZIA SMETTILA!!!
    Da lunedì tutte le food blogger a dieta, dai facciamo 15 giorni light, io qui ingrasso solo a guardare, mi vengono le voglie neanche fossi incinta!
    Non so come sia con il fondente, ma al pistacchio per me è davvero super.
    Ricetta straordinaria come sempre
    Un bacio
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaaaaaaaa... sei troppo forte ....... Okay, vada per il lunedì... quindi ho ancora sabato e domenica per postare altre bombe caloriche ... Ahahahaa... Baci.

      Elimina
  16. Ciao Maria Grazia, ho conosciuto il tuo blog grazie alla iniziativa di Creattiva! Devo dire che tutte queste bontà fanno venire l'acquolina in bocca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio. Passo anch'io a trovarti :)

      Elimina
  17. Oh mamma mia, io ho una passione smodata per il pistacchio! Sei bravissima e sono fortunati quelli che si godono le tue bontà!
    arrivo qui grazie all'iniziativa "Fatti conoscere" di Kreattiva!
    Ciao e complimenti ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti, arrivo anche da te :)

      Elimina
  18. Oddio che goduria, che acquolina...questa te la rubo!!! E' di una bellezza e di una bontà incredibile!!!!Bravissima....complimentissimi!!!!
    Un bacio e buon we!
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, sono contenta che piaccia anche a te, ruba pure ... Buon week-end!

      Elimina
  19. Uao, sembra buonissimo! Complimenti

    RispondiElimina
  20. Ciao sei molto brava, ieri era il compleanno delle mie gemelline, 4 anni e mia mamma ha fatto loro una torta " castello delle principesse" con la pasta di zucchero.
    Io ho tre blog http://tisemplificolavita.blogspot.it/ che parla di trucchi e segreti per la vita quotidiana, http://lemiecanzoniborza.blogspot.it/ dove trovi le canzoni che scrivo musico e canto e http://favoleraccontifilastroccheperbambini.blogspot.it/2012/10/giro-giro-tondo.html alcune favole le ho scritte io quelle sotto la voce FAVOLE CON LA MORALE. Se ti vuoi fare un giretto quando hai un pò di tempo magari puoi trovare qualcosa che ti interessa ciao ciao! Ah mi iscrivo al tuo blog.

    RispondiElimina
  21. Complimenti per la vittoria del contest!!!!
    Questa ricetta è una meraviglia...quasi un
    peccato mangiarla dopo tutto quel lavoro...
    Ancora complimenti...

    Un bacione
    Buona notte
    Monica

    (fotocibiamo)

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it