Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Crostata di frutta fresca con marmellata e amaretti

Rieccomi dopo qualche giorno di assenza, è un periodo di alti e bassi, vorrei fare tante cose ma sembra che ogni volta il diavolo ci metta la coda, come si suol dire. Oggi vi propongo una ricetta semplice che però voglio comunque condividere con voi, soprattutto perché per realizzarla ho utilizzato farina di Enkir. L'enkir è un antico cereale selvatico, è considerato il padre dei cereali ed è altamente biologico, per il suo basso impatto ambientale e perché non necessita di alcun aiuto di concimazione o trattamento da parte dell’uomo; la sua farina ha un colore giallo naturale e, trattandosi di un cereale molto gustoso, esalta tutto il suo sapore nelle preparazioni semplici. Ha un alto contenuto proteico e viene utilizzato soprattutto nella panificazione, ma anche in pasticceria; io ho voluto provarlo nella mia pasta frolla e mi è piaciuto molto. La ricetta naturalmente può essere realizzata con altri tipi di farina, e con frutta diversa da quella che ho utilizzato io; la presenza degli amaretti, oltre ad apportare il caratteristico sapore, contribuisce ad assorbire l'umidità della frutta che cuoce all'interno del dolce. Con queste dosi si può preparare una piccola crostata: diciamo pure che quattro persone possono farla sparire in una giornata, tra colazione e merenda :-)

Crostata di frutta fresca con marmellata e amaretti
Un tavolo per quattro)

Ingredienti
200 g di farina (io di enkir)
70 g di burro freddo a pezzetti
90 g di zucchero + qualche cucchiaio 
1 uovo
buccia grattugiata di limone + il succo
un cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di sale
200 g di confettura di pesche
20 g circa di amaretti
una mela piccola
fragole q.b.
un cucchiaio di latte per spennellare

Ho preparato la pasta frolla mescolando la farina e il lievito in una ciotola, ho aggiunto il burro ed ho iniziato a sabbiare il composto, poi ho unito lo zucchero, l'uovo, la buccia di limone grattugiata e il sale. Ho impastato fino ad amalgamare ed ho fatto riposare la pasta in frigo per mezz'ora. Con la carta da forno ho foderato una teglia da 18 cm di diametro, ho steso più di metà dell'impasto, formando la base e lasciando un bordo alto, ed ho bucherellato con una forchetta. Ho spalmato uno strato sottile di marmellata ed ho cosparso con gli amaretti sbriciolati.


Ho affettato la mela e le fragole, ho bagnato con il succo del limone e le ho disposte sopra agli amaretti sbriciolati, poi ho cosparso con un po' di zucchero semolato, richiudendo il bordo tutto intorno.


A questo punto ho steso l'impasto tenuto da parte e l'ho tagliato con un tagliapasta rotondo; con lo stesso tagliapasta ho praticato delle incisioni a spicchi ed ho trasferito sullo strato di frutta, ricoprendolo completamente.


Con l'ultimo pezzettino di pasta avanzata ho formato una rosellina che ho messo al centro del dolce. Ho spennellato con il latte ed ho cosparso con altro zucchero semolato. Ho fatto cuocere in forno a 180° per circa 40 minuti. Ho tolto dallo stampo solo quando la torta era ben fredda ed ho spolverato con zucchero a velo.


Non ho fatto in tempo a fotografare la torta tutta intera, vi mostro l'interno col suo contrasto di frolla croccante e saporita e il ripieno di frutta morbido e profumato. Buona giornata a tutti voi!



Stampa la Notizia

10 commenti:

  1. Deliziosa, Maria Grazia! :) Mi è venuta l'acquolina solo guardando le foto... che bontà! :D Complimenti, un bacione e buona giornata! :**

    RispondiElimina
  2. non conosco questa farina ma il risultato sembra davvero friabile!!!!!

    RispondiElimina
  3. Cara amica spero che questo diavoletto che mette la coda nella tua vita, diventi al più presto un angioletto e ti lasci in pace :))) Gnam magari se gli offri una fetta di questa deliziosa meraviglia, si addolcisce...anzi sicuramente!

    RispondiElimina
  4. ci credo che non hai fatto in tempo a mostrarla intera!!! immagino che sia sparita in un batter d'occhio tanto dev'essere golosa! :-)

    RispondiElimina
  5. Una crostata super invitante ricca di sapori e chissà che profumo! non conoscevamo questo particoalre tipo di farina, davvero interessante!!
    A presto

    RispondiElimina
  6. Una super crostata, ricca di sapori e chissà che profumo!
    non conoscevamo questo tipo di farina, davvero interessante!
    a presto

    RispondiElimina
  7. Io son malata per i dolci e si sa.... ma voi ragazze alimentate questa mia pazzia, mmmmmmmmm se te ne rubo la metà sono maleducata? ahahhahha

    RispondiElimina
  8. Metto sempre gli amaretti sotto alla marmellata, ma non ho mai provato ad abbinare anche la frutta fresca, una bella idea :)
    Bravissima

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it