Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Limoncini

In quanti modi possiamo fare il pane? Credo che non ci siano limiti alla fantasia, e una maestra dell'arte della panificazione come Sara Papa ce lo dimostra continuamente. Ho avuto occasione di assaggiare i Limoncini durante il corso a cui ho partecipato (e di cui ho già scritto in questo post) e mi sono piaciuti proprio tanto. Ragion per cui ho deciso di replicarli prima possibile. Buoni, profumati e tanto carini da portare in tavola.

Limoncini (panini al limone)
(ricetta liberamente tratta dal libro "Tutta la bontà del pane" di Sara Papa )
Un tavolo per quattro)

Ingredienti
500 g di farina tipo 1
150 g di lievito madre (oppure 15 g di lievito di birra fresco)
250 g di acqua
la scorza di un limone e mezzo
10 g di sale
30 g di succo di limone (io non l'ho messo)
1 tuorlo, poco latte e un pizzico di sale per spennellare

(Se usate il lievito di birra, scioglietelo nell'acqua). Grattugiate le bucce dei limoni, facendo attenzione a prelevare solo la parte gialla, e unitele alla farina. Versate l'acqua, aggiungete il lievito madre, iniziate ad impastare e poi mettete anche il sale. Lavorate fino a formare una palla liscia ed elastica. 


Mettete l'impasto nella ciotola infarinata, coprite con pellicola e lasciate riposare fino al raddoppio del volume. Rovesciate poi l'impasto sul piano di lavoro infarinato. Prelevate piccole porzioni (più o meno grandi, a a vostro piacimento), formate delle palline facendo le pieghe verso il centro e ruotatele su una grattugia in modo da dare l'aspetto "a buccia di limone".


Allungate leggermente le due estremità e ripassate nuovamente sulla grattugia, solo dal lato superiore, premendo con delicatezza per non sgonfiare troppo l'impasto. Disponete i singoli pezzi su una teglia foderata con carta da forno.


Coprite la teglia con un canovaccio e fate lievitare ancora, per circa un'ora (o comunque finché non saranno aumentati di volume). A questo punto spennellate con il tuorlo sbattuto insieme ad un po' di latte e al pizzico di sale. Cuocete in forno caldo a 220° C, mettendo anche una ciotola con qualche cubetto di ghiaccio in modo da creare il vapore all'inizio della cottura. 


Occorreranno circa 20 minuti (ma il tempo di cottura dipende dalla grandezza dei singoli pezzi).

Questo pane aromatizzato al limone si accompagna benissimo al pesce e ai salumi in genere

ma si può gustare anche a colazione o a merenda, ad esempio farcito con burro e marmellata


Stampa la Notizia

28 commenti:

  1. Sono veramente bellissimi da vedere!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto? E' un modo per variare il solito pane da portare in tavola. Grazie, ciao :-)

      Elimina
  2. Ma guarda che splendore!!!! Mica avevo capito che erano panini, ma sei una forza amica mia e mannaggia mi sono persa il post di cui parli...ora vado subito a sbirciare!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io? L'ideatrice non sono io :-) Grazie, sei carinissima. Buon week end.

      Elimina
  3. Mi stuzzicano molto e vorrei farli. Ma sai che avevo pensato fossero panini dolci? Salati comunque vanno meglio e arricchiscono il piatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti nulla vieta di farli in versione dolce, con un impasto di brioche, a cui dare comunque questa forma. Nella versione salata c'è un piacevole aroma di limone che non ti aspetti per il pane. Grazie, buon fine settimana.

      Elimina
  4. Io l'ho fatto una volta e mi è piaciuto molto. A te sono venuti benissimo poi con la forma che gli hai dato, sembrano dei limoni. Bravissima.

    RispondiElimina
  5. Deliziosa questa idea!
    Buona serata!!
    Annamaria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona serata anche a te, e grazie :-)

      Elimina
  6. conosco questi panini, sono un classico di Sara, e devo dire che ti son venuti bene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :-) Al corso ci ha spiegato il movimento da fare con le mani per ottenere questa forma, ci ha fatto provare a turno.

      Elimina
  7. Risposte
    1. Son contenta che piacciano anche a voi, grazie !!!

      Elimina
  8. Belli e sfiziosi da vedere... e sicuramente squisiti!

    RispondiElimina
  9. ma sembrano veramente dei limoncini O_O che cariniiii ^^


    http://lemonchicbeautyfashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
  10. Bellissimi i tuoi limoncini, sono veramente sfiziosi!
    Sono venuti benissimo, l'interno è invitantissimo!
    Bravissima come sempre!!!
    :-)

    RispondiElimina
  11. Buoniiiiiiiiiiii e bella presentazione sembrano proprio limoncini mi sono aggiunta ed abbiamo amiche in comune, buona fine settimana.

    RispondiElimina
  12. La seguo anch'io Sara Papa ma questa ricetta non l'avevo mai vista, tu sei stata bravissima a farli e a farli conoscere, la forma è straordinaria sono ugualissimi ai limoni..davvero complimenti e buona domenica!!!

    RispondiElimina
  13. complimenti sono bellissimi, non conosco sara papa ma sono alle prime prove di panificazione ciao a presto

    RispondiElimina
  14. Maria Grazia, abbiamo fatto entrambe un tributo a Sara Papa. Io non ho frequentato i suoi corsi, ma mi sono acquistata tutti i video che sono usciti in edicola nei quali avevo adocchiato anche questa di ricetta e mi ero riproposta di provare. Appena finito di "non mangiare"... me li faccio!!! Sono eccezionale e ti sono venuti da Dio!!! Buoni!!!!!

    RispondiElimina
  15. ehhhh ma che bontà ci regali sempre.....bellissimi da vedere ma immagino buonissimi da mangiare :-)

    RispondiElimina
  16. Ma cxhe belli, devo assolutamente prepararli anch'io che immagino di servirli con del pesce, fantastico!

    RispondiElimina
  17. Davvero interessante, devono essere buonissimi sia con il salato che con il dolce, e sicuramente il profumo di limone li rende perfetti per l'estate!!

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it