Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Grissini morbidi ai semi di anice

Proprio non ce la faccio a non accendere il forno, magari cerco di farlo nelle ore più fresche della giornata, ma non posso farne a meno, è impossibile. E poi devo pur utilizzare l'eccesso di lievito madre derivante dai rinfreschi periodici, perciò mi sacrifico :-D Questa volta ho scattato poche foto e tutte molto spartane, con il caldo che c'è intorno si fa più fatica a far tutto. Spero comunque di riuscire a rendere l'idea di quanto siano sfiziosi questi bastoncini, scrocchianti all'esterno e morbidi all'interno. Anche in questa ricetta ho utilizzato il prodotto della Dolci&Pani per Scrocchiarella e Focaccia (già testato nel post della Focaccia che ho pubblicato giorni fa). Se volete ottenere un prodotto meno morbido, più scrocchiante, è sufficiente assottigliare le strisce con cui formare i grissini e far cuocere qualche minuto in più. Naturalmente, al posto dei semi di anice potete utilizzare altri tipi di semi a vostro gusto.

Grissini morbidi ai semi di anice

Ingredienti
300 g di farina (io ho utilizzato il mix per Scrocchiarella e Focaccia Dolci&Pani)
80 g di lievito madre rinfrescato (oppure 4 g di lievito di birra fresco)
180 g circa di acqua
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva (io olio extravergine Sa Mola de Orri)
1 cucchiaino di sale (io non l'ho messo perché già presente nel preparato)
3 cucchiai di semi di anice

Ho preparato l'impasto nelle prime ore del mattino: ho sciolto il lievito in poca acqua e l'ho versato nella ciotola con le farine, ho aggiunto il resto dell'acqua poco per volta ed ho iniziato a lavorare il tutto.


Ho aggiunto anche l'olio e i semi di anice ed ho lavorato ancora (il sale va aggiunto per ultimo). Poi ho coperto la ciotola con pellicola per alimenti ed ho messo in frigo fino a sera. Ho ripreso l'impasto e l'ho steso delicatamente su un foglio di carta da forno. Ho ritagliato delle strisce ed ho avvolto ciascuna su se stessa formando dei torciglioni. 


Ho atteso circa 20 minuti e poi ho messo in forno preriscaldato a 200°C, fino a quando i grissini hanno assunto una colorazione dorata (circa 20 minuti di cottura), facendoli poi raffreddare nel forno stesso.


Stampa la Notizia

9 commenti:

  1. ma sembrano davvero buonissimi questi grissini!!
    io sto ancora lottando con il lievito madre e spero di riuscire presto a fare rinfreschi e a riuscire ad utilizzarlo!!

    RispondiElimina
  2. Anche io come te, non riesco a non accendere il forno e quindi i tuoi grissini li posso provare! Complimenti.

    RispondiElimina
  3. Maria Grazia, come ti capisco, non accendere il forno è davvero impossibile soprattutto si si fanno queste meraviglie che hai fatto tu

    RispondiElimina
  4. Nemmeno io non posso stare senza forno.....e come si fa? E dover rinunciare a questi grissini? No no!!!! Fonderemo un club "Accendi il forno tutto l'anno" :D
    Ottimi!

    RispondiElimina
  5. Sembrano buonissimi ^_^ e poi senza forno chi ci sta? Io no!

    RispondiElimina
  6. Spartane queste foto??? Rendono benissimo l'idea della bontà, non preoccuparti :D

    RispondiElimina
  7. Ma che buoni i grissini! Devono essere ottimi! Non c'è nulla da fare! Impossibile rinunciare al forno! da lì escono le leccornie più invitanti!
    Ciao, Maria Grazia
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  8. Non amo l'anice, ma il grissino lo mangerei eccome.

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it