Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Biscotti morbidi da latte

Questi biscotti sono perfetti da inzuppare, ma anche da mangiare da soli. Si conservano per molti giorni, chiusi dentro ad una scatola di latta oppure protetti con pellicola per alimenti. Ingredienti semplici, sani e genuini per una ricetta che apparteneva alle nostre nonne e che viene tramandata nel tempo. L'impasto è molto morbido ed è difficile da maneggiare, perciò è preferibile dare ai biscotti delle forme semplici, senza utilizzare stampini o altro. C'è da dire che le nostre nonne probabilmente usavano l'ammoniaca alimentare e non il lievito chimico. Rispetto all'ammoniaca, il lievito tende a farli indurire un po' prima e li rende meno friabili, ma purtroppo io non sopporto l'odore dell'ammoniaca, è un nemico che devo ancora sconfiggere. 




Biscotti morbidi al latte

Ingredienti
450 g di farina + quella per la spianatoia
2 uova grandi
150 g di zucchero
100 g di burro
latte q.b. (poco più di mezzo bicchiere)
buccia di limone grattugiata
una bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
tuorlo, latte e zucchero per spennellare

Versare la farina sul piano di lavoro, mescolarla con il lievito, fare un buco al centro e mettere lo zucchero, le uova, il burro a pezzetti, la buccia di limone e il sale. Iniziare ad impastare e aggiungere il latte poco per volta, fino a che l'impasto risulterà amalgamato in modo da ottenere una pasta liscia. 
N.B.: la pasta deve rimanere molto ma molto morbida, per cui è necessario spolverare spesso il piano di lavoro con altra farina per poterlo lavorare, ma bisogna fare in modo che la farina non venga eccessivamente assorbita.


Lasciare l'impasto sul piano infarinato, coprendo con un telo, e farlo riposare per mezz'ora. Trascorso questo tempo stendere con le mani nello spessore di circa mezzo centimetro, tagliare a quadrotti con una rotella dentellata e sistemare delicatamente i biscotti su un foglio di carta da forno, opportunamente distanziati tra  di loro. Spennellare con un un tuorlo sbattuto insieme ad un po' di latte e spolverare con zucchero (preferibilmente di canna).


Infornare a 180°C per 20 minuti circa.

* ciotole Collezione Osteria di Ceramiche Tapinassi

Stampa la Notizia

41 commenti:

  1. Gnammm! Sono sempre alla ricerca di ricettine per fare biscotti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi sono proprio casalinghi, anche nell'aspetto :-)

      Elimina
    2. sono buoni ...

      Elimina
  2. Si vede che sono ideali da inzuppare! Mi piacciono molto!

    RispondiElimina
  3. Questi sono ideali per una bella colazione! Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non riesco a smettere di mangiarli. Un bacione a te.

      Elimina
  4. Che buoni!!! Amo fare i biscotti e quelli da colazione sono i miei preferiti...me li vedo già con una bella tazzona di latte fumante!!!!

    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ti assicuro che si mangiano volentieri anche al di fuori della colazione. Baci.

      Elimina
  5. Buoni buoni! Da provare! Un abbraccio, Manu

    RispondiElimina
  6. ma se si volesse usare l'ammoniaca qual'è la dose e quando si aggiunge agli altri ingredienti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che io sappia, la dose media è di 1g ogni 100g di farina, ma c'è chi ne mette la metà perché altrimenti il sapore poi lo sente anche nell'impasto. L'ammoniaca va sciolta nel latte, avendo cura di utilizzare un contenitore alto perché il liquido diventa effervescente e aumenta notevolmente di volume. La cottura va fatta lasciando socchiuso lo sportello del forno, ad es.mettendo il manico di un mestolo di legno per lasciare uno spiraglio. Spero di essere stata utile. Ciao "Anonimo", buona giornata :-)

      Elimina
  7. Sembrano proprio genuinie deliziosi! Con o senza inzuppo! I miei bimbi li finirebbero in un batter e occhio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, anche senza inzuppo sono gradevoli, si sciolgono in bocca. Baci

      Elimina
  8. Che spettacolo questi biscotti :) Adoroooooo! Mia mamma ne fa simili al latte ama forma di treccette ^_^ Che bontà amica mia, se ne rubo un po ti offendi???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì mi offendo: ne rubi solo un po'? ahahaha Un bacione.

      Elimina
  9. Anch'io non riesco ad usare l'ammoniaca, però anche senza sono riusciti molto bene :)
    Ne prendo uno per il caffè.....buonoooo

    RispondiElimina
  10. Guarda mi viene proprio voglia di tuffarli in un tazzone di latte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un caffelatte... mmmm... ancora meglio! Grazie, ciao :)

      Elimina
  11. Buoni friabili, proprio come piacciono a me Grazie.

    RispondiElimina
  12. W lo Zuppone..anche con l'ammoniaca (che t'assicuro, non si sentirà nel sapore...!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti ciò che mi da' maggiormente fastidio è l'odore. E chi li sente, quelli di casa mia... già arricciano il naso anche solo per l'odore del brodo! :-D Grazie, un abbraccio :)

      Elimina
  13. bellissimi questi biscottoni rustici...quello che ci vuole per la colazione! brava!

    RispondiElimina
  14. grazie, la tua risposta è molto utile ed esauriente. ora non mi resta che provarli!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, spero ti piaceranno. Non so come possano venire, con l'ammoniaca, visto che non la uso; in ogni caso fammi sapere :) A presto!

      Elimina
  15. Buongiorno cara! Questa ricetta mi riporta a quando ero bambina perchè la mia mamma li faceva sempre! Lei li chiamava "burrini" e li usava anche per preparare le Pesche dolci. Mi ricordo che usava l'ammoniaca e quello che dava fastidio era l'odore quando sfornava questi splendidi biscottini ma non se ne trovata traccia nel sapore! Buonissimi nel caffèlatte del mattino!!
    Baci888

    RispondiElimina
  16. sono buonissimi ...io al posto del burro metto l,olio d,oliva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sicuramente una buona alternativa. Grazie :-)

      Elimina
    2. Ciao scusami posso sapere quando olio metti?

      Elimina
    3. Ciao Iole, io li ho fatti con il burro, però se dovessi farli con l'olio ne metterei 70 g, (ho letto su vari articoli di cucina che quando si sostituisce il burro con l'olio se ne calcola circa il 70-75%) ma non so se il nostro commentatore Anonimo è d'accordo ^_^

      Elimina
    4. Grazie mille Maria proverò con le tue indicazioni e poi ti faccio sapere il risultato.

      Elimina
  17. Appena fatti, sono una bontà, grazie cara.

    RispondiElimina
  18. Li abbiamo appena sfornati, il profumo ha riempito la casa, sono ottimiii! Ricetta da aggiungere alle preferite ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazieee, son davvero contenta che vi siano piaciuti. E soprattutto, grazie mille per avermelo fatto sapere :-)

      Elimina
  19. Come cuocre I biscotti forno statico o ventilato
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forno statico. Grazie a te, buona giornata :-)

      Elimina

Template by Dlmdesign.it