Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Panbrioche al latte e caffè

Questo è un panbrioche, ovvero sta a metà tra un pancarrè e una brioche; non è salato come il pancarrè ma non è nemmeno dolce come una brioche. Questa volta ho sistemato gli impasti in modo da avere un effetto bicolore affiancato, ma la prossima volta voglio provare ad ottenere un effetto diverso. Le foto non rendono bene perché ho utilizzato un coltello non abbastanza affilato, che ha maltrattato le fette di questo pane morbidissimo. E' ottimo per la colazione del mattino e col suo aroma di caffè si abbina perfettamente al cioccolato. Non a caso noi lo abbiamo gustato ben spalmato di nutella.




Panbrioche latte e caffè
Un tavolo per quattro)

Per la preparazione potete utilizzare lievito madre OPPURE lievito di birra


Per l'impasto al latte:
180 g di farina
70 ml di latte
15 g di burro fuso
mezzo cucchiaino di sale
30 g di zucchero
50 g di lievito madre rinfrescato
oppure
3 g di lievito di birra fresco

Sciogliete il lievito nel latte (a temperatura ambiente), aggiungete la farina e mescolate, a seguire unite burro e zucchero, amalgamate e per ultimo aggiungete il sale. Impastate sul piano di lavoro infarinato per almeno 10 minuti, quando la pasta sarà liscia e soda mettete in una ciotola e coprite con pellicola per alimenti


Per l'impasto al caffè:
180 g di farina
60 ml di caffè
due cucchiai di latte
15 g di burro fuso
un pizzico di sale
50 g di zucchero
50 g di lievito madre rinfrescato
oppure
3 g di lievito di birra fresco

Sciogliete il lievito nel latte, aggiungete la farina e mescolate, versate il caffè (a temperatura ambiente) e a seguire unite burro e zucchero, amalgamate e per ultimo aggiungete il sale. Impastate sul piano di lavoro infarinato per almeno 10 minuti, quando la pasta sarà liscia e soda mettete in una ciotola e coprite con pellicola per alimenti


Quando entrambi gli impasti avranno raddoppiato il proprio volume, trasferite sul piano di lavoro infarinato e divideteli a metà; stendeteli delicatamente con la punta delle dita formando dei rettangoli che poi andrete ad arrotolare, allineandoli su un foglio di carta da forno e alternandoli come in foto


Trasferite con tutta la carta da forno in uno stampo da plum cake (il mio misura 22x12 cm), coprite con pellicola e attendete l'ulteriore lievitazione. Gli impasti devono riempire completamente lo stampo e salire oltre il bordo.


Mettete in forno preriscaldato a 200°C per i primi 10 minuti, poi abbassate a 180°C e proseguite la cottura per altri 15-20 minuti circa.




Stampa la Notizia

23 commenti:

  1. Figlia mia altro che le foto non rendono....io mangerei lo schermo :-))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, mi fa ridere quel "figlia mia", dato che potrei essere tua madre :) Sei troppo forte. Un bacione.

      Elimina
  2. Splendido !! Grazie infinite Maria Grazia :-) Perdona se arrivo solo ora.. Complimenti per il tuo blog, mi sono unita con piacere ai tuoi lettori, magnifiche ricette!! Inserisco subito ricetta :-) un saluto e buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma assolutamente ... anzi, grazie infinite :)

      Elimina
  3. ma è sofficiosissimo...che voglia di averlo domani a colazione! Grazie per la tua partecipazione, è stato un vero piacere! un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a voi per questo bel contest :)

      Elimina
  4. mamma mia che carino questo pan brioche, complimenti anche per il blog, ti aggiungo ai blog che seguo per non perderti, un bacio, ti lascio il mio link http://cioccolatoamaro-paola.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. ciao,non so se il commento sia ripetitivo, comunque, visto il tuo favoloso blog lo aggiungo ai blog che seguo, baci, ti lascio il link http://cioccolatoamaro-paola.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era andato a buon fine anche il commento precedente (ho attivato la moderazione). Grazie mille, vengo subito a farti visita :)

      Elimina
  6. Rendono, rendono...sulla mia tavola di domattina renderebbero meglio, ma rendono! Baci D buona domenica! Alice

    RispondiElimina
  7. Ciao maria Grazia il panbrioche è favoloso, ha delle proporzioni fantastiche: domani è domenica e lo posso preparare, urrà!
    Ciao ed a presto
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene! Son contenta, allora fammi sapere che ne pensi. Non ho specificato che, se si usa lievito di birra piuttosto che lievito madre, può essere necessario spolverare con più o meno farina, a seconda della consistenza dell'impasto. Ma chi conosce gli impasti lievitati sicuramente questo lo sa già :) Un abbraccio, buona domenica.

      Elimina
  8. Per una colazione alla grande....magnifico, spalmalo con la Nutella o con la marmellata o semplicemente così ed è sempre delizioso :)
    Buona domenica

    RispondiElimina
  9. Mi sono permessa di copiare la ricetta! Adoriamo il pane per colazione ma quello bicolor non l'abbiamo mai provato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' l'occasione buona allora. Fammi sapere :)

      Elimina
  10. Se glielo metto davanti per la colazione non se mio figlio si alzerà tanto presto dal tavolo per andare a scuola. Bravissima come sempre, ciao

    RispondiElimina
  11. Buon lunedì amica bella :) Ma è uno spettacolo! Quanto sei stata brava e come è lievitato, wow! E poi mi piace moltissimo il bicolore e quindi il bigusto :) Bravissima, ora però passami un po di Nutella che ci penso io a papparmelo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrai vedertela con mio figlio, per. Sarà una lotta all'ultima fetta! :D :D

      Elimina
    2. "per." doveva essere "però", mi son mangiata la ò .. ihihihi

      Elimina
  12. E' una meraviglia e se non ti dispiace vorrei copiarmi la bellissima ricetta
    I miei sinceri complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dispiacermi? Ma ne sarei onorata, se tu volessi replicarlo e darmi un tuo parere. Grazie :)

      Elimina

Template by Dlmdesign.it