Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Polpettone con funghi e patate

Non è la prima volta che vi propongo una ricetta nella quale il polpettone è protagonista. Sarà che mi piace e che si può fare in molte varianti, sarà che lo trovo comodo perché si può preparare in anticipo, insomma per me è un jolly che spesso risolve un pranzo o una cena, e non è raro che ce ne sia uno già pronto nel mio congelatore. Nella versione base, intendo dire senza farcia, si presta ad essere accompagnato da tanti tipi di salse e dalle verdure di stagione, dando vita a piatti sempre diversi. Oggi ve lo propongo così.
Stampa la Notizia

Celentani con pomodorini, peperoni, salsiccia e olive

Ed eccoci qua, ad iniziare una nuova settimana. Questa è la settimana Santa, in molti si dedicheranno alla preparazione dei dolci tipici pasquali e i pensieri si concentreranno sul pranzo della domenica di Pasqua, ma anche su cosa preparare per la Pasquetta, ammesso che il tempo deciderà di essere clemente e ci concederà di godere della tradizionale gita fuori porta. Però intanto ci sono altri pranzi ed altre cene da preparare, quelli di tutti i giorni, quindi oggi vi suggerisco un primo piatto, semplice e saporito. Buona settimana a tutti voi.
Stampa la Notizia

Filoncini ripieni

Evviva, oggi è sabato, e per tradizione sabato vuol dire pizza, o comunque giornata di impasti di pizze, pane, focacce che dir si voglia. Questi li ho preparati qualche tempo fa, avevo la ricetta inserita nelle bozze ed era rimasta giù in fondo, oggi l'ho recuperata e ve la propongo, magari vi può tornare utile. Vi auguro un buon fine settimana e una buona Domenica delle Palme. A presto!
Stampa la Notizia

Strega Alberti

Strega Alberti Benevento S.p.A. : da 150 anni una tradizione di qualità

E' uno dei marchi più diffusi e conosciuti nel mondo, i cui prodotti, oltre ad una capillare diffusione sul territorio nazionale, sono presenti in 50 Paesi nel mondo tra cui USA, Argentina, Messico e Australia oltre naturalmente i Paesi della Comunità Europea. Il segreto del successo di Strega Alberti risiede nella capacità di conciliare l’abilità artigiana al progresso tecnologico. Tutte le fasi di lavorazione infatti, se pur nella loro evoluzione, conservano l’antica sapienza dei Maestri dolciari e liquoristi. Dal 1998 è presente anche la divisione dei semilavorati per pasticceria.

Il famosissimo Liquore Strega è un prodotto assolutamente naturale ottenuto dalla distillazione di circa 70 erbe e spezie provenienti da ogni parte del mondo. Dal gusto fine e vellutato, è amato per la sua versatilità che lo rende ideale in ogni momento della giornata. Può essere apprezzato liscio o ghiacciato, sulla frutta o unito a dessert, gelati o cioccolata calda e costituisce anche la base di molti famosi e raffinati cocktails.
Alberti è anche specialista del Torrone, del Cioccolato e dei Prodotti da Forno. Scopriteli tutti, visitando il sito http://www.strega.it/Store/ e la pagina Facebook http://www.facebook.com/liquorestrega?ref=hl


Stampa la Notizia

Coniglietti di Pasqua

Sembrava ancora tanto lontana, e invece la Pasqua si sta avvicinando sempre di più. Io continuo con le ricette a tema, pubblicandole con sufficiente anticipo per potervi dare degli spunti che spero possiate trovare utili. Dopo il pane a forma di Campana di Pasqua stavolta vi propongo un impasto dolce. Queste brioches a forma di coniglietto non sono per niente difficili, basta avere un po' di dimestichezza con gli impasti lievitati. Ben confezionate e infiocchettate possono diventare un dolce regalo, gradito sicuramente ai più piccini.
Stampa la Notizia

Villa D'Orri


Villa d'Orri è una splendida costruzione situata a Sarroch, nelle vicinanze di Cagliari, in una località denominata appunto "Orri". Unica "villa reale" esistente in Sardegna, è ubicata tra i colli e il mare ed è circondata da un parco ricco di essenze arboree e alberi ad alto fusto. Qui ha sede l'azienda agricola Villa d'Orri, che si estende per circa 1.000 ettari e svolge la propria attività sin dal 1750. Continuando la tradizione familiare, l'azienda oggi si occupa della coltura dei terreni a seminativi ed orticole tradizionali, dell'allevamento di capi ovini, della produzione agroindustriale del mais dolce e altri ortaggi, precotti e messi sottovuoto utilizzando materia prima prodotta internamente all'azienda, ed in misura significativa anche della produzione dell'olio d'oliva. L'azienda infatti possiede un oleificio nonché diversi oliveti, con piante anche secolari. 
L'Olio "Villa d'Orri" e "Sa Mola de Orri" ha un sapore fruttato intenso con aroma di erbe e carciofo, si presenta al palato gradevole con il suo gusto lievemente amaro e piccante. Particolarmente consigliato a crudo per esaltare i sapori neutri o leggermente amari delle insalate, perfetto nella preparazione di primi piatti dal gusto deciso, carne, pesce e verdure. L'intero processo produttivo è garantito da molteplici certificazioni. L'olio "Villa d'Orri" viene prodotto esclusivamente da olive raccolte precocemente all'inizio dell'invaiatura in modo da ottenere una bassa percentuale di acido oleico ed un sapore fruttato intenso. La molitura avviene a freddo entro il limite massimo di 12 ore dalla raccolta per prevenire qualunque decadimento delle proprietà organolettiche. Non avviene filtratura, in quanto l'olio viene lasciato decantare naturalmente alla temperatura di 18° C in fusti di acciaio inox, fino alla primavera, quando ha inizio l'imbottigliamento.

La gamma degli ortaggi "Prontintavola" di Villa d'Orri  attualmente prevede: Mais dolce in pannocchie, Cuori di carciofo, Favette sarde, Finocchi, Cavolfiore. Tutti i prodotti sono confezionati sottovuoto e necessitano di una breve cottura prima di essere consumati, possono essere riscaldati in forno a microonde e sono ottimi conditi con olio extravergine d'oliva o burro fuso, sale e pepe.

Villa d'Orri si presta alla organizzazione di congressi, ricevimenti privati, matrimoni, cene di gala, vernissage, feste private, eventi aziendali, promozioni, etc. sia all'aperto che al chiuso. La struttura con il suo fascino secolare è particolarmente adatta all'organizzazione di eventi esclusivi e di prestigio. 

E' possibile acquistare direttamente in azienda, presso lo spaccio aziendale, sia l'olio che prodotti di stagione, quali arance, meloni, angurie, fave etc. etc. Inoltre l'azienda effettua la vendita on-line attraverso il proprio sito www.villadorri.it, che vi consiglio di visitare per scoprire di più su questa azienda italiana davvero d'eccellenza.



Stampa la Notizia

Rotolo panna e fragole

19 Marzo, Festa del Papà. E io ho avuto una giornata pienissima. Nel mio programma delle cose da fare avevo inserito anche il dolcetto di rito per onorare questa festa, ma quando ho dato uno sguardo all'orologio .. accipicchia... erano già le cinque del pomeriggio e mi era rimasto davvero pochissimo tempo! Ma per fortuna avevo in casa i preparati che Dolci&Pani mi ha inviato poco tempo fa. Facendo un rapido resoconto degli altri ingredienti che avevo in casa, ho optato per un rotolo farcito. E' stato facile, veloce, e soprattutto il risultato è stato davvero ottimo. E così dopo cena abbiamo potuto gustare il nostro dolcetto.
Stampa la Notizia

Cuzzupa calabrese al cioccolato

L'impasto dei cuculi calabresi (vedi ricetta già postata l'anno scorso) è sostanzialmente una pasta all'uovo per biscotti, poco zuccherata, aromatizzata con limone, arancia, anice o altro. A seconda delle varie zone della Calabria questo dolce prende nomi diversi; di solito nella forma a corona viene chiamato cuzzupa, anche se spesso viene fatto con un impasto lievitato tipo brioche. Partendo dall'impasto della ricetta tradizionale che si fa a casa mia, questa volta ho pensato di arricchire il dolce con il cioccolato; praticamente ho fatto una torta di rose, rivisitata in versione pasquale con l'aggiunta all'esterno delle uova e delle codette di zucchero colorate. Per la farcitura ho utilizzato la Crema di Nocciole VIS che ho assaggiato per la prima volta in questa occasione: vi posso assicurare che è la crema di nocciole più buona che io abbia mai gustato. E' tradizione fare questi dolci nella Settimana Santa, in modo da consumarli una volta finito il periodo di astinenza e digiuno rappresentato dalla Quaresima. Dopo la preparazione si mantengono morbidi per diversi giorni se vengono protetti con alluminio o conservati nelle bustine che si utilizzano normalmente per congelare gli alimenti. Inutile dirvi che, giacché questa l'ho preparata con molto anticipo rispetto alla Pasqua, a casa mia è stata già tagliata e parzialmente consumata.
Stampa la Notizia

Risotto ai gamberi, calamari e zucchine

Preparare un risotto in fondo è molto semplice, ma ci sono alcune regole di base dalle quali dipende la sua buona riuscita. Una prima fase importante è la tostatura: il riso, prima di iniziare la cottura vera e propria, va rigirato per un paio di minuti in poco olio caldo, a fuoco vivace, finché i chicchi diventano traslucidi; a seguire si aggiunge il vino (o altro ingrediente alcolico previsto) e poi si abbassa la fiamma; l'acqua o il brodo necessari per la cottura vanno versati sempre ben caldi e poco per volta; gli altri ingredienti del risotto, compreso l'eventuale soffritto, vanno preparati a parte ed aggiunti quando il riso è a più di metà della sua cottura (soprattutto se si tratta di pesce, che diventa duro e gommoso se viene cotto troppo a lungo). Ultima fase, non meno importante, è la mantecatura: a fine cottura bisogna lasciare il riso "all'onda", ovvero con un po' di brodo non ancora assorbito, aggiungere gli eventuali ingredienti a crudo previsti dalla ricetta (parmigiano, burro, prezzemolo, ecc.), mettere un coperchio e lasciar riposare per circa tre minuti. Trovo spesso delle ricette nelle quali è prevista la cottura del riso insieme agli altri ingredienti, ma personalmente preferisco seguire sempre queste regole, per i miei risotti. Sicuramente anche molti di voi le conoscono e le applicano.
Oggi è venerdì, è un venerdì di Quaresima, perciò arrivo con una ricetta di pesce; una ricetta decisamente classica, ovvero il risotto con gamberetti e zucchine, a cui ho aggiunto anche dei calamari, un po' di peperoncino e l'aroma del brandy.
Stampa la Notizia

Campana di Pasqua


Ecco una focaccia da portare sulla vostra tavola di Pasqua. Oppure, se preferite, in versione dolce può allietare la vostra colazione. Dopo gli esperimenti fatti con il pane Babbo Natale e le scopette dolci della Befana, ho usato nuovamente un impasto lievitato cercando di modellarlo per renderlo adatto alle prossime festività, quelle pasquali. Certo, il risultato estetico è decisamente migliorabile, tant'è che sto già pensando di ripetere l'esperimento aggiungendo qualche farcitura, per la tradizionale gita fuori porta della Pasquetta, dove pizze rustiche e torte salate sono un classico che non può mancare. Ma intanto, vi mostro cosa ho fatto per ottenere questa.
Stampa la Notizia

Magic Cooker


Oggi vi presento il sistema di cottura di Magic Cooker, un coperchio rivoluzionario che  funziona sfruttando due semplici combinazioni: il calore umido che si crea in pentola e il calore riflesso dal coperchio verso il basso. Grazie a queste due azioni si può cucinare risparmiando fino al 50% del tempo e di conseguenza si risparmiano denaro ed energia. Con Magic Cooker i cibi vengono cotti a basse temperature e rimangono più sani mantenendo le caratteristiche organolettiche quasi inalterate. Si può utilizzare su tutte le pentole da 14 a 34 cm, è lavabile in lavastoviglie, è in acciaio inox austenitico, (il migliore) garantito 25 anni, non è elettrico né meccanico, non ha bisogno di manutenzione; è praticamente indistruttibile!
Il Magic Cooker si trasforma, a seconda della fiamma e dell'altezza della pentola, in un grill, tostapane, friggitrice, microonde, forno vapore ventilato, una pentola a pressione, ma sempre continuando a cucinare a temperature basse. Con il Magic Cooker si possono cucinare, sul fornello di casa, pizze e dolci nello stesso tempo che il forno impiega per andare in temperatura.
Il Magic Cooker evita gli schizzi e quindi mantiene pulito il piano di cottura. Evita la fuoriuscita di liquidi e quindi il rischio di spegnimento della fiamma e le sue conseguenze. Sempre grazie alle basse temperature i cattivi odori di fritto vengono eliminati; per quanto riguarda gli altri alimenti, poiché dai fori esce solo vapore distillato, gli odori sono notevolmente ridotti.


Per scoprire di più, consultate il sito www.italia.magiccooker.net, avrete la possibilità di prenotare una dimostrazione del prodotto e di avere, compreso nel prezzo, un corso di cucina nonché un ricettario omaggio.

Stampa la Notizia

Agnello all'arancia

La Pasqua si avvicina e la tradizione prevede che si prepari l'agnello. Quando si parla della carne di agnello però viene subito in mente qualcosa di molto grasso e pesante. Niente di più falso, la carne in sé è molto magra, se si asporta lo strato di grasso superficiale: in questo modo infatti diventa leggera e facilmente digeribile. Ha un sapore caratteristico, che non tutti gradiscono, io per prima fino a qualche anno fa non la mangiavo, ma poi ho trovato questa ricetta, che conservo nel mio prezioso scatolo con tutte le ricette appuntate sui foglietti volanti (non ricordo di preciso ma mi pare di averla trovata su Donna Moderna). Prima di allora, avevo sempre mangiato l'agnello cotto in bianco, che fosse in tegame, al forno o alla griglia. Qui invece sono previsti molti aromi e spezie che ammorbidiscono il sapore deciso tipico dell'agnello. Di certo non è dietetica, dato che c'è la presenza della pancetta, però è davvero molto gustosa.  Provare per credere.
Stampa la Notizia

Pasta e patate con zucchine e pancetta

Buon lunedì, comincia un'altra settimana e di conseguenza si ricomincia a correre. Perciò oggi vi do' un'idea per un ottimo piatto di pasta, veloce e saporito. Ecco come rendere un piatto straordinario, anche con il condimento più semplice: ci vuole una pasta di buona qualità, un formato adatto al tipo di condimento, pochi ingredienti, pochi passaggi e la giusta cottura. Et voilà, il pranzo è servito. Buona giornata a tutti.
Stampa la Notizia

Eridaneo


Oggi vi parlo dell'azienda Eridaneo di Casalmaggiore (CR). Nata nel 1957, si occupava inizialmente di commercializzazione di spugne naturali. Col passare del tempo l'attività si è estesa alla produzione di spugne sintetiche per la pulizia e l'igiene personale e per l'industria. Nei primi anni '70 è stata poi diversificata in due grandi aree: il settore del poliuretano espanso e il settore tessile casa: coordinati cucina, arredo interno e giardino, coordinati letto. Oggi Eridaneo "Tessile che Arreda" realizza tessuti e linee d'arredo per consentirci di rinnovare ogni giorno la nostra casa con un tocco personale, adatto al nostro stile di vita: grembiuli, presine, tovaglie e cuscini sedia per la cucina; trapunte, lenzuola e copriletto per la camera; cuscini bombati e copridivani per il soggiorno e per tutta la casa, tende con una vasta gamma di colori,  il tutto sia per arredi moderni che classici.

Testimonial di Eridaneo è Edoardo Raspelli, giornalista, scrittore e celebre critico gastronomico italiano, nonché noto conduttore del programma televisivo "Mela Verde". La linea per la cucina da lui firmata rappresenta quella tradizione e quel gusto mediterraneo che identificano l'italianità nel mondo. Ed è proprio di una tovaglia dell'ultima collezione 2012/13 firmata da Edoardo Raspelli che la Eridaneo mi ha fatto gentilmente omaggio. 
Oltre ad essere presente nella GDO, l'azienda dispone di un sito e-shop (shop.eridaneo.com) dove è possibile visionare i prodotti disponibili e acquistarli in tutta comodità. Visitatelo e scoprirete le belle collezioni di Eridaneo, ce n'è per tutti i gusti.
A presto!


Stampa la Notizia

Asparagi nella cornucopia


La cornucopia è simbolo di abbondanza, di felicità, di ricchezza. Questi stuzzichini perciò mi sembrano molto adatti per festeggiare una qualsiasi ricorrenza a cui associare un messaggio di buon augurio. Sono indicati per un buffet ma anche per introdurre un pranzo o una cena tra amici. Servendoli con un ottimo prosecco, come il Valdobbiadene Millesimato DOCG di Astoria, presenterete ai vostri ospiti un fantastico aperitivo. La preparazione è molto semplice e vi assicuro che sono veramente gustosi. Ecco come li ho preparati io:
Stampa la Notizia

Valgrì

Oggi vi parlo di un'altra azienda italiana e dei suoi ottimi prodotti che entrano nella mia cucina. Il brand Valgrì è presente da oltre 20 anni nel mercato delle conserve alimentari ed è riuscito ad affermarsi in breve tempo grazie ai suoi principi e valori aziendali, ovvero: 
• garantire prodotti di qualità, con sistemi di controllo altamente qualificati
• assicurare la massima professionalità e competenza
• seguire il cliente nelle diverse fasi d’acquisto, attraverso una valida rete di vendita
• prestare attenzione alle esigenze del consumatore, grazie ad un vasto assortimento di prodotti, che risponde anche ai bisogni più specifici
• dare risposta continua agli stimoli del mercato, promuovendo prodotti in linea con i trend dello stesso
Appena nata, Valgrì aggredisce il mercato con strategie di marketing innovative, lancia la linea "Verde Legumi", i prodotti tipici di qualità, il "Grano Cotto" per pastiera, i "Peperoni arrostiti", le "Pesche allo sciroppo", i "Pomodori pelati" ma soprattutto i famosi "Pomodorini d'o piennolo", provenienti dalle colline della Campania. Proprio i pomodorini rappresentano il fiore all'occhiello della vasta produzione Valgrì, oggi disponibili anche nella versione aromatizzata con basilico e peperoncino.
Conciliando innovazione, tradizione e qualità, Valgrì propone sulle tavole degli italiani un prodotto verace e genuino, tipico delle fertili terre del sud Italia, in grado di impreziosire ogni pietanza.
Il gusto fresco e "crudo" del pomodoro, l'elevata densità della passata, il sapore, il colore ed il gusto unico sono le caratteristiche principali dei prodotti Valgrì. Nulla viene lasciato al caso: i controlli sono effettuati quotidianamente; ogni fase, dalla produzione alla pastorizzazione, è verificata elettronicamente per dare la massima garanzia di qualità.
I prodotti Valgrì sono presenti nelle più importanti catene della GDO, ma è possibile acquistare anche on line attraverso il sito www.valgri.it.
Questi nella foto sono i prodotti che ho ricevuto dall'azienda per realizzare le mie ricette, alcuni li conoscevo già, gli altri avrò sicuramente modo di apprezzarli ben presto. Ringrazio l'azienda per il gradito omaggio. A presto!

Stampa la Notizia
Template by Dlmdesign.it