Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Cicoria e patate in tortino

Sicuramente uno degli alimenti della cucina povera, la cicoria. In passato se ne faceva largo uso, soprattutto perché quella selvatica, un po' come l'ortica, cresce spontaneamente e abbondantemente nei campi e su terreni asciutti, e con le radici tostate di una varietà di cicoria i nostri bis-bis-nonni in tempi di guerra preparavano un surrogato del caffè, di gusto gradevole e privo di caffeina. La famiglia delle cicorie in realtà è molto ampia, a questa specie appartengono anche le indivie, le scarole, i radicchi e tante altre varietà coltivate, caratterizzate dal sapore più o meno amarognolo. Oggi questo alimento viene messo spesso in secondo piano, ma le sue foglie mangiate crude ad insalata o appena sbollentate sono ottime come stimolante dell'intestino, del fegato e dei reni e il mix di sostanze in essa contenute rendono questa pianta unica nel suo genere. In cucina la cicoria si consuma soprattutto lessata e poi saltata in padella, come contorno, ma anche in qualche primo piatto o in piatti unici che prevedono la cottura in forno. Oggi ve la propongo accompagnata dalle patate in questo tortino molto semplice e molto saporito. Con qualche piccolo accorgimento è possibile smorzare sensibilmente il sapore amaro della cicoria; ad esempio qui le uova servono anche a questo, oltre che ad amalgamare il composto. 


Cicoria e patate in tortino
Un tavolo per quattro)

Ingredienti

due mazzi di cicoria catalogna
sette patate piccole (non le ho pesate)
due fette di prosciutto cotto
due fette di provola
due uova
pecorino grattugiato
una fettina di limone
uno spicchio d'aglio
un peperoncino piccante
olio extravergine d'oliva
sale

Pulire bene la cicoria e lavarla in acqua fredda. Mettere sul fuoco una pentola piena d'acqua e portare a bollore, quindi aggiungere una fetta di limone (serve a ridurre un pochino il tipico sapore amaro) e immergere la cicoria nell'acqua bollente . Far cuocere per circa 10 minuti, scolare e strizzare. Scaldare qualche cucchiaio di olio in una padella, far rosolare uno spicchio d'aglio e un piccolo peperoncino tagliato a pezzetti, eliminare l'aglio e mettere nella padella la cicoria ben strizzata. Saltarla per qualche minuto a fuoco vivo, salando quanto basta. Spegnere il fuoco e lasciar intiepidire.
Nel frattempo lessare le patate, scolarle ed eliminare la buccia.


Versare un filo d'olio nella teglia da forno e fare uno strato di patate a fette, salare e ricoprire con uno strato di cicoria.


Disporre il prosciutto spezzettato grossolanamente, coprire con la provola a pezzetti e terminare con uno strato di patate.


Sbattere le uova con una presa di sale, aggiungere il pecorino grattugiato e mescolare. Versare nella teglia distribuendo uniformemente sulle patate.


Infornare a 200°C per 20 minuti circa.


Lasciar riposare per alcune ore e riscaldare nuovamente subito prima di servire.




Stampa la Notizia

10 commenti:

  1. proprio una bella ricetta appetitosa, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Come molte altre verdure, la cicoria la preferisco cruda, condita con olio e aceto, che cotta. Ma questo tortino ripieno di tanti ingredienti saporiti e cotto al forno mi sembra molto attraente. Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Una bonta' assoluta questo tortino!!!

    RispondiElimina
  4. Buon lunedì cara :) La cicoria spesso me la regala mia suocera già bella pulita perchè qui a Roma se ne trova molta ma essendo molto terrosa bisogna pulirla per benino e mia suocera è gentilissima da farmela trovare lavata, pulita e pure cotta!!! Molto golosa questa tua ricetta perchè è un modo molto goloso per gustare una verdura che solitamente è amarognola ma con le patate e tutto il resto degli ingredienti si addolcisce un po e la mangi più volentieri!

    RispondiElimina
  5. Buonissimo questo tortino!!!! E anche un ottimo modo per gustare una verdura che in genere viene portata poco in tavola.
    Io ne faccio uno simile con i carciofi al posto della cicoria.
    Buon inizio di settimana :)

    RispondiElimina
  6. Preferisco quella selvatica ma qui da me difficile trovare. La usuale catalogna mi piace tantissimo fatta saltare dopo averla scottata in padella con le alici sott'olio. Proverò questo tortino mi attira. Buona settimana.

    RispondiElimina
  7. U piatto semplice e gustoso. In casa mia ne consumiamo tanta, ma cotta e soprattutto con i fagioli.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  8. ciao...seguo il tuo blog gia da un bel po...io sono l amministratrice del blog:
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/
    da poco ho dovuto cambiare l url al blog quindi sicuramente non riceverai i miei post nella bacheca...se ti fa piacere riceverli cancellati dal mio sito e riiscriverti...per cancellarti basta che vai sul riquadro dei miei lettori fissi e accedi al mio blog con il tuo username e password...poi sempre dal riquadro dei miei lettori fissi clicchi su la freccia vicini opzioni,poi su impostazioni sito e poi su "non seguire questo blog". dopo di che ti dovresti riiscriverti al mio blog...ne sarei molto onorata...grazie mille...

    RispondiElimina
  9. mi piace molto la cicoria..e la tua ricetta è proprio da provare!!
    a prresto

    RispondiElimina
  10. Bellissima idea, mi piacciono molto questi due ingredienti insieme!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it