Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Merluzzo gratinato al limone con patate novelle

Non c’è storia. Un bel merluzzo fresco nulla ha a che vedere con i tranci o i filetti messi in bella mostra nei banchi dei surgelati, già puliti, senza pelle, senza lische, ma il più delle volte stoppacciosi e senza sapore. Per non parlare poi di quelli già in pastella, impanati, impiastricciati, ai quali non mi avvicino neanche, perché immancabilmente nella lista degli ingredienti compare lui, l’aglio, insieme ai non meglio specificati “aromi”. E vogliamo parlare di ciò che arriva al naso? Un merluzzo fresco ha un odore delicato che si sprigiona anche durante la cottura, molto diverso da quello che viene emanato dai famosi filetti surgelati. Se non avete ancora provato la differenza, vi consiglio vivamente di farlo. E poi, quasi tutte le pescherie oramai offrono anche il servizio di pulizia del pesce, per cui è tutto più facile.
Il merluzzo è povero di grassi, perfetto per chi segue un regime dietetico a basso contenuto calorico. La freschezza del pesce si riconosce dalla compattezza delle sue carni. Carni bianche, che una volta cotte assumono un colore bianchissimo. Si può preparare in tanti modi diversi: in umido, con o senza pomodoro, in pentola o al forno, fritto, impanato, nelle polpette, nelle frittelle, e chi più ne ha .. Qui vi mostro come l’ho preparato io ieri sera.


Merluzzo gratinato al limone

Ingredienti
un merluzzo fresco di circa 800 g
un limone
quattro cucchiai di mollica di pane raffermo
una presa di Lemon Grass Cannamela
olio extravergine
prezzemolo
sale
patate novelle cotte al vapore Valgrì (vaso da 720 gr)

Eviscerare il merluzzo, eliminare la testa, la coda e le pinne, poi aprirlo a libro praticando un taglio lungo la linea del ventre. Eliminare la lisca centrale. Trasferire in una teglia da forno unta con olio extravergine e salare. Affettare il limone e poggiare le fette sul pesce. Coprire e mettere la teglia in frigorifero per circa mezz'ora.


Sgocciolare le patate Valgrì dal loro liquido e condirle con olio, sale e prezzemolo tritato. Disporre nella teglia con il pesce. Mettere in forno a 180°C per circa 10 minuti.


Nel frattempo in una padella antiaderente far tostare leggermente la mollica di pane insieme al Lemon Grass.


Estrarre la teglia dal forno, spostare le fette di limone sui lati, versare un filo d'olio sul pesce e ricoprirlo con il pane tostato, aggiungendo una spolverata di prezzemolo. 


Completare la cottura mettendo nuovamente la teglia in forno, per altri 10-12 minuti circa (il tempo di cottura dipende dalla grandezza del pesce).



Stampa la Notizia

5 commenti:

  1. Uso abbastanza di frequente i prodotti surgelati perché sono molto pratici, però sono pienamente d'accordo con te riguardo al loro sapore e consistenza! Il pesce fresco è veramente tutta un'altra storia! Come dimostra il tuo merluzzo sfilettato e gratinato che mi sembra fantastico. La cottura la forno poi lo arricchisce ancora di più! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. delicious...altro che scuola di tango...

    RispondiElimina
  3. Light si ma molto, molto gustoso :)
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  4. Buonissimo con quella impanatura.
    buon fine settimana.
    Incoronata

    RispondiElimina
  5. Che buon secondo! Leggero e sfizioso!
    Grazie per l'idea!!!
    Ti auguro una buona domenica!
    Baci Rosa

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it