Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Torta di mele con crema pasticcera

Sottotitolo: Una torta di mele non stanca mai
* * *
Difficile trovare qualcuno a cui non piacciano le mele. Dolce, aromatica, acidula, croccante, succosa, tenera, farinosa, profumata: ogni varietà di mela ha una sua caratteristica peculiare in grado di soddisfare le preferenze più disparate. 
La mela è ormai un frutto senza stagione, disponibile tutto l'anno sui nostri mercati. Ciò è dovuto sia alla coltivazione di tante varietà diverse, con periodi di maturazione differenti, sia alle tecniche di conservazione che oggi vengono adottate. Le mele infatti vengono fatte maturare lentamente in atmosfera controllata, e questo processo consente di ottenere una durata decisamente superiore rispetto al vecchio metodo di conservazione in cella frigorifera. 
L’autunno rimane però la stagione in cui possiamo portarle in tavola con i loro migliori colori e profumi. Al momento dell’acquisto è importante scegliere quelle che al tatto risultano sode, senza incavi o ammaccature; la buccia non deve presentare tagli e il picciolo non deve staccarsi facilmente dal frutto. In casa possiamo conservarle a temperatura ambiente, oltre che in frigorifero, a patto di tenerle in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta.
Bisogna inoltre controllarle spesso, basta una sola mela marcia per rendere marce tutte le altre con cui si trova a contatto: le mele (come le banane, le pere e i meloni) producono etilene, un gas in grado di deteriorare gli altri alimenti posti nelle vicinanze, e in modo particolare le verdure con foglie, che perciò vanno tenute sempre lontane.
Mangiare una mela al giorno, come consigliato dalla saggezza popolare, di certo non risolve ogni nostro possibile problema di salute, ma sicuramente aiuta. Gli effetti benefici sono noti fin dall'antichità e oggi sappiamo che una mela è composta principalmente da acqua e sali, ed è quindi ipocalorica; contiene molte vitamine; è ricca di fibre che aiutano a combattere la stipsi (quando viene cotta, mentre da cruda tende ad avere un effetto astringente); contiene sostanze antiossidanti; e la lista delle sue proprietà non finisce di certo qui. Ma al di là di tutte queste considerazioni, da un punto di vista strettamente gastronomico possiamo affermare senza ombra di dubbio che con le mele è possibile preparare un pasto completo, dall'antipasto fino al dolce. E qui ritorniamo al concetto iniziale, ovvero: 
Una torta di mele non stanca mai ! 

Torta di mele con crema pasticcera

Ingredienti
per la frolla
150 g di farina 00
50 g di fecola di patate
1 cucchiaino di lievito
80 g di zucchero semolato
80 g di burro
1 uovo
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
un pizzico di sale
per la crema pasticcera
200 g di latte
50 g di panna fresca
80 g di zucchero semolato
20 g di amido di mais
2 tuorli
la buccia di mezzo limone non trattato (solo la parte gialla)
inoltre:
2 mele golden grandi
succo di limone
zucchero di canna q.b.

Miscelare farina, fecola e lievito. Formare la fontana e mettere al centro lo zucchero, il burro freddo a pezzetti, l'uovo e la vaniglia. Impastare partendo dagli ingredienti al centro, formare un panetto, proteggere con pellicola per alimenti e mettere in frigo.


Preparare la crema: portare latte e panna al limite dell'ebollizione insieme alla buccia del limone. Mescolare tuorli e zucchero, unire l'amido e versare il liquido a filo, continuando a mescolare. Porre sul fuoco e far addensare. Far raffreddare ed eliminare la buccia di limone.


Stendere la frolla e rivestire uno stampo ad anello da 24 cm. 


Distribuire la crema pasticcera e livellare. Eliminare il torsolo dalle mele, sbucciarle, tagliarle a fette non troppo sottili e bagnare con succo di limone. 
Distribuire le mele sulla crema seguendo uno schema circolare e lasciando le fette leggermente sollevate. 


Spolverare con lo zucchero di canna e infornare a 180°C per circa 50 minuti.


Far raffreddare completamente prima di estrarre l'anello. Completare con una spolverata di zucchero a velo.

Stampa la Notizia

9 commenti:

  1. E' proprio vero. Le mele non stancano mai. Se si fondono poi alla dolcezza di una crema pasticcera.. chi resiste più? ^_^ Bellissima, complimenti!

    RispondiElimina
  2. Sublime questa torta!!!
    Adoro la torta di mele e in questa veste ancora di più :-P
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  3. Adoro le torte di mele....fantastica la tua, complimenti!

    RispondiElimina
  4. Bellissima e tanto golosa, bravissima !

    RispondiElimina
  5. Bellissima, meravigliosa la tua torta di mele! Piacciono tanto anche a me...ne ho sfornato una da poco! :)
    Un bacio e grazie per la tua proposta e per le informazioni preziose che ci hai dato su questo fantastico frutto!
    Rosa <3<3<3

    RispondiElimina
  6. Io faccio parte di tutta quella massa che adora i dolci con le mele e che penso non stanchino davvero mai i tutte le loro varianti!!! Per cui grazie mille per averla condivisa

    RispondiElimina
  7. Io cambierei il detto: mangiare una fetta di Torta di mele al giorno (la tua torta) leva il medico di torno!!!!

    RispondiElimina
  8. Questa crostata ha un aspetto veramente splendido e la proverò sicuramente in quanto senza ombra di dubbio e' buonissima e troppo golosa:)).Ti faccio i miei migliori complimenti:ti e' venuta perfetta,meravigliosamente bene,bravissima come sempre:)).
    Un bacione e buon fine settimana:))
    Rosy

    RispondiElimina
  9. Buona veramente buona fine settimana ciaooo 😚

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it