Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Gallinella di mare alla mediterranea

Cucinare il pesce comunemente chiamato gallinella (Chelidonichthys lucerna) è davvero semplice. Ha il corpo praticamente privo di squame, possiede carni bianche, tenere e gustosissime e per le sue proprietà nutritive è assolutamente indicato in ogni tipo di dieta, specialmente quando si devono tenere sotto controllo calorie e apporto di grassi saturi. 
È un pesce che vive lungo le coste del Mare del Nord, dell’Atlantico, del Mar Nero e del Mediterraneo, a profondità che vanno dai 20 ai 300 metri, e la sua stagione di pesca va da marzo a novembre. È anche conosciuto con il nome di mazzola, coccio o capone e commercialmente viene catalogato nel comparto del cosiddetto "pesce rosso", cui appartengono tra gli altri scorfani, triglie e caponi veri e propri. Sì, perché il pesce capone (Eutrigla gurnardus), al pari di scorfani e triglie, è in realtà un parente stretto della gallinella e presenta caratteristiche leggermente diverse; inoltre è meno frequente nei nostri mari ed è molto più abbondante lungo la costa atlantica. 
Sotto la denominazione italiana di capone/gallinella sono raggruppate ben sette specie, anche se dal punto di vista commerciale ne vengono prese in considerazione solo due: le gallinelle rosse e quelle grigie. Le prime sono caratterizzate appunto dal colore rossastro e sono molto diffuse nel Mediterraneo, quelle grigie invece prediligono l’Atlantico orientale.
Tutte le varietà hanno in comune il fatto di essere carnivore e di apprezzare particolarmente i piccoli crostacei, e questo tipo di alimentazione contribuisce alla bontà delle loro carni.
La gallinella è un pesce economico e di facile preparazione, indicato soprattutto per zuppe e piatti in umido. Per la sua cottura bisogna prestare molta attenzione perché tende ad asciugarsi facilmente, ma basta evitare tempi lunghi e/o temperature troppo elevate.
Nella ricetta facilissima che qui vi propongo il pesce viene consumato come secondo piatto, irrorato dal suo fondo di cottura, ma può diventare un'ottima zuppa servito in piatti fondi e accompagnato da crostini di pane. E non solo: il sughetto rilasciato è anche un delizioso condimento per un buon piatto di pasta.

Gallinella di mare alla mediterranea

Ingredienti
2 gallinelle da 500 g circa cad.
7-8 pomodori datterini
due cucchiai di capperi
30 g di olive di Gaeta
mezzo bicchiere di vino bianco
olio extravergine d'oliva
prezzemolo
sale

Porre sul fondo di una pentola antiaderente tre o quattro cucchiai di olio extravergine, i pomodorini lavati e divisi a metà, i capperi, le olive e il prezzemolo tritato. Trasferire sul fornello e quando l'olio inizierà a sfrigolare mettere le gallinelle (in precedenza eviscerate e lavate accuratamente) nella pentola, versare il vino e far evaporare a fiamma viva, poi abbassare il fuoco e coprire la pentola con un coperchio.


Far cuocere per 15 minuti senza muovere nulla. Non dovrebbe essere necessario aggiungere acqua, ma in ogni caso conviene controllare di tanto in tanto.


Trascorso questo tempo allontanare dal fuoco, sollevare i pesci con un mestolo forato e procedere alla pulizia eliminando testa, pelle, coda e pinne, poi aprire a libro ed eliminare la lisca centrale. Rimuovere accuratamente le altre spine, concentrate prevalentemente all'attaccatura della testa e sui lati.


Rimettere il pesce nella pentola, salare e porre nuovamente sul fuoco, giusto il tempo di far riprendere il bollore, senza prolungarne la cottura. 


Servire ben caldo.

Stampa la Notizia

6 commenti:

  1. Un ottimo piatto che valorizza il pesce della gallinella di mare

    RispondiElimina
  2. la presentazione è così bella che mi sembra di sentire il profumo di questa bontà! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Gustosissima è vero! Io la prendo solo per la zuppa di pesce, qui da noi costa molto e, come ben sai, c'è parecchio scarto. Che acquolina cara mia...

    RispondiElimina
  4. Buonissimo pesce! Semplice nella preparazione per esaltarne il suo gusto! Complimenti anche per la bella pentola!
    Un bacio

    RispondiElimina
  5. Grazie mille per tutte le informazioni relative a questo tipo di pesce del quale ho sempre sentito parlare e che mi pare di aver mangiato anni fa nella zuppa di pesce!:).
    La ricetta che proponi mi piace tantissimo in quanto troppo gustosa con ingredienti che adoro:)).
    Grazie mille per la condivisione e i miei migliori complimenti:))
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Grande piatto, mia suocera (futura) ci ha dato giusto tre gallinelle, mi hai suggerito la ricetta perfetta!

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it