Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Hamburger con verdure

L'hamburger è sicuramente uno dei piatti caratteristici della cucina americana, ma in realtà il suo nome suggerisce origini tedesche che risalgono probabilmente al periodo in cui, nel XIX secolo, si verificò una massiccia immigrazione negli Stati Uniti da parte di tedeschi e austriaci, i quali partivano in gran parte da Amburgo, principale porto commerciale della Germania. 
Oggi questa polpetta di carne macinata è conosciuta in tutto il mondo ed è entrata a far parte della cultura gastronomica di tanti altri paesi. Quando si parla di hamburger molto spesso non ci si riferisce al solo disco di carne, pressata e cotta prevalentemente alla piastra o alla griglia, bensì al tipico panino rotondo e morbido che la contiene, solitamente con l'aggiunta di ingredienti vari, e che costituisce uno dei piatti di fast food per eccellenza.
L'hamburger viene associato quasi sempre all'idea del cosiddetto "cibo spazzatura". Questo perché nel macinato di carne che viene utilizzato per la sua preparazione oltre alla parte magra c'è sempre una componente di parte grassa. Il giusto mix con la parte grassa costituisce un elemento indispensabile per donare all'hamburger sia sapore che morbidezza, e di certo in sua assenza si otterrebbe una polpetta di carne decisamente troppo asciutta e stopposa. Ma purtroppo capita che l'industria alimentare utilizzi gli hamburger per smaltire vari "ritagli" di macelleria, che altrimenti sarebbero destinati allo spreco. Accade così che tra gli ingredienti vi siano elevate quantità di grassi saturi e colesterolo, aggravate dalla presenza del pane di farina bianca e dall'aggiunta di formaggi e intingoli. Inoltre quelli già pronti vengono quasi sempre venduti in forma surgelata, perché la carne macinata, si sa, è soggetta ad un deterioramento veloce, a causa dell'ampia superficie attaccabile dai batteri che si viene a formare quando la carne viene sminuzzata. L'alternativa è quella di ricorrere ad una versione casalinga, col macinato eseguito al momento dell'acquisto e qualche accorgimento da adottare nelle varie fasi di preparazione.
Qui vi propongo una versione che si potrebbe definire "estiva", senza panino e senza salse varie, ma comunque molto saporita perché arricchita da buone verdure. Accompagnata da una fettina di pane casareccio diventa un buon piatto unico che sazia senza appesantire.


Hamburger con verdure

Ingredienti
400 g di tritato di bovino
una zucchina (circa 200 g)
una melanzana piccola
un pomodoro da insalata
provola silana a fette sottili (circa 90 g)
olio extravergine
sale e pepe

Tagliare la melanzana a fette tonde e grigliarle. Affettare allo stesso modo anche il pomodoro.

Pulire la zucchina e passarla su una grattugia a fori grossi. Salare leggermente.


Mescolarla con la carne macinata. Amalgamare bene, quindi prelevare le singole porzioni dall'impasto formando dapprima delle polpette tonde, poi schiacciarle a disco (naturalmente, in alternativa, per formare gli hamburger si può utilizzare l'apposito utensile). Scaldare la piastra e cuocere gli hamburger, mettendo sale, pepe e un filo d'olio a fine cottura.


(l'acqua rilasciata dalla zucchina contribuirà a mantenere umida la carne)

Consigli:  
  • Non compattare troppo - se la carne viene pressata eccessivamente, in cottura tenderà a diventare più dura
  • Evitare di schiacciarla con una paletta sulla piastra mentre cuoce - questa operazione causa la fuoriuscita dei succhi che evaporano in fretta lasciando l'effetto "secco" all'interno dell'hamburger
  • Cuocere a fuoco moderato - la piastra (o padella) deve essere rovente nel momento in cui riceve la carne, ma poi è necessario che il calore penetri fino al cuore; l'hamburger non deve rimanere al sangue per via dei rischi legati alla carica batterica, come già detto; bisogna quindi ottenere una cottura uniforme evitando che a causa del calore eccessivo l'esterno finisca per carbonizzarsi e l'interno rimanga addirittura crudo

Assemblare il piatto ponendo la carne alla base, coprire con una fettina di provola, a seguire aggiungere una fetta di melanzana, una di pomodoro e terminare con una di provola arrotolata.


Decorare con foglioline di basilico e completare con un filo d'olio.


Buon appetito!


Per altre gustose proposte cliccare qui: ricette con melanzane
Stampa la Notizia

2 commenti:

  1. Cara amica hai perfettamente ragione e difatti anche io come te, non acquisto mai hamburger già pronti bensì compro il macinato e lo utilizzo per la versione home made. Questa è decisamente golosa e mi piace che al poste del classico panino, siano state utilizzati da te altri ingredienti, freschi ed estivi! Buon weekend, nel mio blog ci sono invece i Dorayaki :D

    RispondiElimina
  2. Ciao Maria Grazia torno dopo una lunghissima assenza dal blog e dal web...sono passata a trovarti e ti faccio i miei migliori complimenti per questa tua ottima versione di hamburger che trovo più sana di quella acquistata: mi piace la presenza della zucchina all'interno così come il modo in cui l'hai assemblato:sfiziosissimo!Bravissima:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it