Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Pennette con pesce spada e menta

Il pesce spada in cucina è molto utilizzato, sia perché ha un sapore delicato e una consistenza carnosa, sia per l'assenza di lische, che lo rende estremamente facile da preparare. Venduto in comodi tranci, può essere cucinato in tanti modi, tutti molto gustosi. Oggi ve lo propongo come ingrediente di un primo piatto davvero semplice e veloce, dai sapori tipicamente mediterranei. In più, vi riporto qualche piccola curiosità su questo pesce che per la forma del suo "naso" spesso suscita un vero e proprio terrore, ma ...

Considerato a torto un feroce abitante dei mari, il pesce spada è uno dei più grandi pesci ossei, con la sua lunghezza massima di oltre 4 m e un peso che supera i 400 kg. Nonostante le grandi dimensioni è l'animale marino più veloce dopo il pesce vela: i movimenti della sua grande coda gli permettono di nuotare rapidamente e di superare i 93 km orari. La sua caratteristica più nota ed evidente è la mascella superiore molto sviluppata che assume la tipica forma di "spada", appiattita, tagliente e lunga circa 1/3 del corpo.
Noto fin dall'antichità, è diffuso in tutte le acque temperate del pianeta. Nel Mediterraneo vive soprattutto nelle zone intorno alla Sicilia e alla Calabria: in primavera migra verso il tratto di mare posto tra Scilla, Bagnara e Palmi e in estate si sposta nuovamente verso la Sicilia, avvicinandosi maggiormente allo Stretto di Messina.

La sua pesca più tradizionale risale a tempi lontanissimi ed è un vero e proprio rituale, celebrato persino nell'Odissea di Omero.
Fiero nel combattimento e tenace nella lotta, il pesce spada è anche additato come fedele compagno, tanto da essere chiamato "pesce cavaliere". La stagione degli amori è il periodo in cui affiora in superficie, in coppia. Nel momento in cui la coppia viene avvistata i pescatori sanno di dover puntare alla femmina, riconoscibile per la stazza più robusta, e la arpionano per prima, perché a quel punto il maschio impazzisce letteralmente dal dolore e insegue la barca nel tentativo di salvare la compagna, rendendosi ancora più visibile e facilitando la sua stessa cattura. Quando invece avviene il contrario, la femmina prontamente si allontana: il suo istinto materno la spinge a mettersi in salvo per preservare la prole che porta dentro di sé e il bottino dei pescatori si riduce.

Le origini del pesce spada secondo una leggenda della mitologia greca
i Mirmidoni, coraggiosi e abili guerrieri della Tessaglia, nell'intento di vendicare l'uccisione del loro condottiero Achille, sfidarono i Troiani in un combattimento sul campo. Ma i Troiani rifiutarono, scatenando la furia e la disperazione dei Mirmidoni che a quel punto si gettarono in mare e si lasciarono affogare. La dea marina Teti, madre di Achille, intervenne e li tramutò in pesci. Riconoscendo il loro grande valore, fece in modo che non si separassero dalla propria spada, che fu così trasformata in un lungo prolungamento del "naso". 


Pennette con pesce spada, pomodori e menta

Ingredienti
350 g di pasta (formato Pennette rigate)
300 g di pesce spada
300 g di pomodorini
due spicchi d'aglio
mezzo bicchiere di vino bianco
olio extravergine d'oliva
sale
foglie di menta fresca 

Lavare i pomodorini e sbollentarli per qualche secondo in acqua bollente, quindi passarli sotto un getto di acqua fredda per fermare la cottura. Spellarli e tagliarli a pezzetti, eliminando i semi e l'acqua di vegetazione. Tagliare il pesce spada a dadini.


Mentre la pasta cuoce, soffriggere gli spicchi d'aglio in una padella con un fondo d'olio, poi toglierli e mettere i dadini di pesce spada. Far rosolare, bagnare con il vino e lasciar sfumare. Aggiungere i pomodori, salare e far cuocere per pochi minuti.


Aggiungere le foglie di menta spezzettate. Scolare le pennette quando sono ancora al dente, trasferirle nella padella con il condimento e saltare sul fuoco per qualche secondo.



Distribuire nei piatti e decorare con un ciuffetto di menta fresca.

Stampa la Notizia

6 commenti:

  1. Caspita quanto adoro i pesci senza lisca e spine! Ed il pesce spada è ottimo come sapore poi, il tuo primo piatto così allegro, colorato ed estivo mi piace assai!

    RispondiElimina
  2. Ottimo con il pesce spada ma devo omettere la menta non mi piace ma nel piatto di marito si a lui piace. Buona serata bacione.

    RispondiElimina
  3. Sento già la voglia d'estate con un piatto come il tuo ! Complimenti !

    RispondiElimina
  4. Che piatto meraviglioso!!Mi piace tantissimo il pesce spada e questa ricetta mi piace troppo in quanto in piena sintonia con i miei gusti personali!;).
    Grazie mille per la condivisione Maria Grazia!:).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
  5. Che profumino con la menta, ottimo primo piatto!!!

    RispondiElimina

Template by Dlmdesign.it