Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Crostata con mandorle e marmellata

La crostata rimane sempre la mia torta preferita, è il dolce casalingo per eccellenza e si può reinventare in mille modi diversi. La crostata con le mandorle poi a casa mia piace in maniera esagerata. A dire il vero le mandorle sono presenti in molti dei dolci che preparo e che ho pubblicato qui sul blog, ed è difficile trovare qualcuno a cui non piacciano, a meno che non ci siano problemi di allergia. Tant'è che fra le mie ricette più cliccate rimane saldamente in classifica da tantissimo tempo questa crostata di mandorle che ho postato quando il blog era ancora agli inizi. 
E allora io continuo su questa strada e vi propongo una nuova versione, con la mia collaudata base di pasta frolla, una marmellata bio di ottima qualità e una farcia presa in prestito da quest'altra (bellissima e buonissima) crostata alle mandorle. Il risultato è strepitoso!
A proposito di pasta frolla ... io metto quasi sempre un po' di lievito nella mia, chi mi segue lo sa. È vero che nella ricetta originale il lievito non è previsto, lo so, ma una piccola aggiunta rende il risultato finale più friabile, specialmente quando non c'è tantissimo burro nell'impasto, e favorisce il taglio della fetta. E poi, il lievito nella frolla a volte lo usa anche il Maestro Iginio Massari, con motivazioni dettate dalla competenza e dall'esperienza. 
Purtroppo si fa spesso tanta polemica (pure troppa, direi) sull'argomento. Lievito sì, lievito no, nella frolla come nel pandispagna. Bene, se non vi piace non mettetelo 😁


Crostata con mandorle e marmellata di arance

Ingredienti
per la frolla
200 g di farina
80 g di zucchero semolato
80 g di burro
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
buccia di limone grattugiata
per la farcia
100 g di albume
1 cucchiaio di Mielbio Mandarino Rigoni di Asiago
100 g di zucchero semolato
100 g di farina di mandorle
qualche goccia di estratto di mandorle amare
200 g di Fiordifrutta Arance amare Rigoni di Asiago

Preparare la base di pasta frolla: formare la classica "fontana" con la farina mescolata con il lievito, mettere al centro lo zucchero, il burro a pezzetti, la buccia di limone grattugiata e l'uovo. Impastare prima gli ingredienti al centro e incorporare man mano la farina. Formare un panetto schiacciato e porre a riposare in frigo per almeno un'ora, avvolto nella pellicola trasparente.


Preparare il ripieno: mescolare la farina di mandorle con lo zucchero; pesare gli albumi e sbatterli a spuma con una frusta a mano (senza montarli); incorporare poco per volta alle polveri unendo anche il miele e le gocce di aroma.


Stendere 2/3 della pasta frolla, utilizzando un anello da pasticceria oppure una teglia da 20 o 22 cm. Lasciare un bordo alto.


Distribuire la marmellata di arance sul fondo, poi versare il composto di albumi e mandorle. Con la frolla rimanente formare le strisce da disporre sulla superficie della torta. 

Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti.

Prima di servire spolverare con zucchero a velo.


Stampa la Notizia

10 commenti:

  1. Adesso mi tocca provare anche questa versione. Lo sai che la tua crostata con le mandorle è, da anni, ospite fissa in casa mia :) per cui non posso non provare anche questa...

    RispondiElimina
  2. Complimenti una crostata che tocca provare!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Ador oanche io le mandorle e le crostate assieme al Ciambellone sono per me i dolci migliori, quelli di casa, di tradizione e che sanno di calore familiare :) Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Che bella questa crostata e il ripieno è spettacolare. Da provare al più presto!

    RispondiElimina
  5. la marmellata che hai usato è stratosferica per le crostate! io l'ho fatta a casa quest'inverno, pensavo che fosse troppo amara tant'è vero che sulla crostata ho messo un po' di zucchero di canna sulla superficie , invece è andata a ruba!! poi quella crema alle mandorle tipo frangipane scommetto che le da un tocco fantastico! da provare assolutamente un'ideona! per quanto riguarda la pasta frolla, secondo me va anche in base alla regione dove abiti. Io ho seguito il corso di pasticceria nella mia regione e sulla ricetta della pasta frolla il lievito c'è! ho provato anche a fare la pasta frolla senza lievito,per i biscotti va benissimo ma per le crostate no, nn vengono friabili!! un bacio
    http://i5mondi.com/blog/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marisa, arancia e mandorle è un abbinamento fantastico, prova e vedrai. Io ho seguito più corsi di pasticceria con maestri diversi e tutti concordavano con il fatto che di frolla non ne esiste una sola, dipende dal bilanciamento degli ingredienti e dal risultato che si vuole ottenere per il tipo di dolce che si vuole fare. Ma in giro leggo spesso dei commenti molto acidi, sui social specialmente c'è sempre chi pensa di sapere tutto e scrive cose del tipo: ma cooooomeeee? metti il lievitooooo????? aaaaa... allora non capisci nulla!
      Io penso che ognuno sia libero di sperimentare e poi regolarsi secondo i propri gusti ;) Baci anche a te, buona giornata.

      Elimina

Template by Dlmdesign.it